26 ottobre 2019

INSALATA RUSSA




Ingredienti:(per 6 persone)
  • 500 g - maionese 
  • 200 g - piselli, 
  • 6 - cetriolini sott'aceto, 
  • 4 - patate, 
  • 3 - carote, 
  • 2 - Uova 


Preparazione:


Mettete a bollire quattro tegami separati di acqua. Mondate, sbucciate, e tagliate a dadini piccoli patate e carote. Salate l'acqua in tre dei tegami. Lessate separatamente carote, patate e piselli.

Calcolate non più di sette-otto minuti per le carote e i piselli, dieci per le patate; non dovranno cuocere troppo.

Intanto fate rassodare per 10 minuti nel quarto tegame le uova. Intanto tagliate a dadini anche i cetriolini. Scolate tutto e lasciate raffreddare.

Unite, in una terrina o in uno stampo, tutte le verdure. Aggiungete due terzi della maionese. Coprite il recipiente con della pellicola trasparente e mettete in frigorifero. Riponete in frigorifero per un'ora. Intanto sgusciate le uova e tagliatele a fettine. Recuperate l'insalata russa, e capovolgete la terrina o lo stampo sul vassoio da portata. Coprite l'insalata russa con la restante maionese, a ciuffetti.


Insalata Russa
Disponetevi sopra le fettine di uova sode. Sbizzarritevi pure, se credete, con altre decorazioni come olive, pezzetti di tonno, capperi... insomma, quello che più vi stimola la fantasia!

24 ottobre 2019

TORRONE DEI MORTI MORBIDO







"Il Torrone dei Morti"

 un’origine antica ed incerta.


Quello che a Napoli è definito “torrone dei morti” è un dolciume morbido, lungo dai 50 ai 70 cm, venduto a pezzi, e a peso, in tantissime botteghe e piccoli store all’aperto, disseminati lungo le strade della città. La forma è, praticamente sempre, un parallepipedo, una sorta, se vogliamo, di cassa da morto in miniatura, dato anche il richiamo al colore del legno ottenuto attraverso la base di cioccolato. Naturalmente, l’esterno può essere decorato a piacimento, tant’è che non è infrequente trovarne di ricoperti da cioccolato bianco oppure ripieni di crema e cioccolata al latte, che decorano al taglio ogni fetta.

Questo tipo di torrone si differenza da quello classico per gli ingredienti: qui non c’è miele, ma cacao e reso più goloso da nocciole, frutta secca o candita, chicchi di caffè, mandorle, riso soffiato e tantissimi altri ingredienti, preferibilmente autunnali, ma anche più esotici ed estivi, come il cocco.

A Napoli è impossibile non acquistarne anche solo un piccolo quantitativo, a simbolo della festività più particolare dell’intero calendario italiano; d’altro canto, tra storie di Dracula, vampiri e fantasmi .



Ingredienti :
  • 100 g di cioccolato fondente per la copertura
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 100 g di cioccolato al latte
  • 250 g di crema di nocciole spalmabile (o Nutella)
  • 200 g di nocciole intere pelate

Preparazione
  1. Fondete a bagnomaria o al microonde il cioccolato fondente per la copertura e spennellatelo in uno stampo di silicone rettangolare della dimensione di 20×10. Spennellate i lati fino a metà altezza.
  2. Fate solidificare la copertura in frigo .
Preparate l’interno del torrone: 
  • fondete insieme il cioccolato fondente rimasto con cioccolato al latte, unite le nocciole intere tostate e mischiate bene in modo da ricoprire interamente tutte le nocciole.
  • Aggiungete la crema di nocciole e mischiate bene
  • Prendete lo stampo dal frigo e versate il composto. Pressate bene con il dorso del cucchiaio in modo da evitare bolle d’aria. Mettete in frigo per almeno 2 ore.
  • Prendete il torrone dal frigo, toglietelo dallo stampo, aspettate 10 minuti circa prima di tagliarlo in modo che diventi più morbido. 
  • Affettatelo con un coltello lungo dalla lama liscia. 
  • Conservate il torrone in frigo oppure a temperatura ambiente, purchè sia fresco. 

6 aprile 2019

Ricotta al Timo

 Ricotta al Timo






Per 100 gr di ricotta finita




  • 1 lt di latte fresco intero
  • 4 cucchiai di succo di limone
  • qualche goccia di aceto
  • mezzo cucchiaino di sale
  • timo fresco


Versare il latte in una pentola di acciaio e porre sul fuoco, quando è quasi al bollore unire il succo di limone, l'aceto e il sale.
Far sobollire fino a veder affiorare i fiocchi di latte, prelevarli con una schiumarola e tenerli da parte.
Far bollire e quando il siero si separa scolare e far intiepidire.
Unire il timo fresco, i fiocchi di latte e trasferire in una fruscella.
Conservare in frigo fino al momento di consumare.

Io l'ho accompagnata con un'insalatina di fragole, lattughino e aceto balsamico .

Cerca la Ricetta

Translate

Iscrizione Feed

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More