25 aprile 2013

Pasta con finocchio selvatico e sarde


    Ingredienti:

    • 500 g di troccoli 
    • 400 g sarde fresche 
    • 1 finocchio e ciuffi verdi 
    • 1 spicchio d’aglio 
    • 30 g pinoli 
    • 50 g uvetta passa 
    • 10 g di mandorle tritate 
    • 4 cucchiai di pangrattato 
    • 1 noce di burro 
    • olio evo q. b. 
    • sale fino e grosso & pepe 

    Preparazione:


    1. Pulire le sarde, lavarle, asciugarle e lasciare disposte su carta assorbente. 
    2. Mettere l’uva passa in una tazza con acqua tiepida e far rinvenire. 
    3. Mondare il finocchio tenendo da parte qualche barba verde e tagliarlo a spicchi eliminando la parte esterna più dura (che potremo usare per delle vellutate); cuocere al vapore finchè risulta appena tenero, ma non molliccio. Riscaldare il forno a 200°. 
    4. Sbucciare l’aglio. Portare a bollore circa 3 litri d’acqua e poi salare. 
    5. Far sciogliere il burro in una padella antiaderente, rosolare l’aglio e ripassare in padella i finocchi e un mestolo di acqua di cottura. Scolare l’uvetta e aggiungere ai finocchi insieme ai pinoli, alle mandorle. Salare e pepare. Buttare i troccoli nell’acqua bollente. 
    6. Rivestire una placca da forno con carta forno inumidita e allinearvi sopra le sarde aperte con la pelle rivolta verso il basso, salare e pepare. Infornare 3 minuti. 
    7. In una padella pulita mettere il pangrattato e farlo tostare con un cucchiaio di olio extravergine. 
    8. Scolare la pasta al dente, lasciare umida e far saltare nella padella con i finocchi e i frutti secchi. 
    9. Impiattare formando un nido, cospargere con il pangrattato, distribuire le sarde a raggiera intorno e completare con ciuffi di finocchio.

    0 commenti:

    Posta un commento

    Cerca la Ricetta

    Translate

    Iscrizione Feed

    Enter your email address:

    Delivered by FeedBurner

    Amazon.it

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
    Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More