9 febbraio 2014

Spaghetti alla Nerano


Spaghetti alla Nerano
Oggi vi consiglio gli spaghetti “alla Nerano”, cioè conditi con zucchine fritte, parmigiano,
provolone e basilico. 
Il condimento si chiama cosi perchè nacque a Nerano, un paese della costiera amalfitana, 
dove fù creato nel 1951 per essere offerto al principe Francesco Caravita di Sirignano

Spaghetti alla Nerano

Ingredienti per 4 persone


  • 400 grammi di spaghetti o mezzi vermicelli
  • 3  zucchine Medie
  • Olio extravergine d'oliva
  • Aglio
  • Sale
  • Pepe nero
  • 200 grammi di provolone del Monaco grattugiato grossolanamente
  • Quattro o cinque foglie di basilico tagliate a mano


Preparazione :

Per le zucchine: le tagliate sottili, le friggete in olio extravergine d’oliva e le asciugate su carta assorbente.

Nel frattempo avrete messo a cuocere la pasta e preparato una base nel tegame di mantecatura facendo rosolare, sudare come diceva Tognazzi, un paio di spicchi d’aglio in sei cucchiai d’olio d’oliva, stando bene attenti a non raggiungere mai il punto di fumo, sino a quando gli umori non saranno stati scaricati per bene.
Togliete dal fuoco.

A questo punto passate una parte di zucchine aggiungendo un po’ di acqua calda, diciamo un terzo, per avere il gioco della doppia consistenza aggiungendo un pizzico di sale e un filo d’olio crudo e versate il tutto nel tegame ,togliete l’aglio (per me lo passo comunque insieme alle zucchine perché non ci rinuncio mai).

Scolate la pasta al dente, rimettete il tegame con le zucchine passate e a tondelle sul fuoco lento, aggiungete gli spaghetti e mantecate un poco ravvivando la fiamma.

Togliete dal fuoco, aggiungete il provolone del Monaco e fatelo assorbire dalla pasta.

Impiattate aggiungendo pochissimo pepe e il basilico.

Voilà, ecco il piatto che piaceva tanto anche  a Totò e a Edoardo :)

Buon Appetito

Giuggiola

0 commenti:

Posta un commento

Cerca la Ricetta

Translate

Iscrizione Feed

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

Amazon.it

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More