18 luglio 2014

Il Cesto Della Nonna ( Conserve Sotto Coperta)

Le conserve della Nonna
Un cesto a cui sono affezionata , era quello che mamma utilizzava per andare a raccogliere funghi e asparagi selvatici e quant'altro la natura offre spontaneamente. Tutto ciò che portava andava poi conservato sotto Vetro. Spesso cucinato per essere utilizzato già pronto ...  come i sughi già pronti che troviamo in commercio, la differenza è che non solo sai cosa cucini ma lo condisci  come più ti piace ed il sapore è certamente migliore.

Non ci vogliono spazi aperti, attrezzature varie per farsi le provviste invernali.
Per chi  non vuole rinunciare alle Conserve fatte in casa, propongo questo metodo tramandato da nonna a nonna . Un metodo per conservare sughi già pronti , minestre di ortaggi e di  legumi. 
Pochi accorgimenti ma necessari per ben conservare i sughetti   ma anche quelli  in esuberanza della cucina di tutti i giorni.

Preparare sempre accanto al fuoco un’altra pentola con acqua calda in cui immergere i barattoli e tappi, questo passaggio è importante perché evita lo sbalzo termico e quindi la rottura del vetro quando si versa dentro la conserva bollente.  Vi consiglio di utilizzare i guanti da forno perché ogni contenitore appena riempito va tappato immediatamente e subito riposto  tra le coperte.
Oggi ho comprato una bella zucca è troppa per consumarla tutta, allora colgo l'occasione la cucino tutta e l'invaso l'ho preparata così :

Ingredienti :

  • 2 kg di Zucca Gialla
  • Olio evo 200 ml
  • Prezzemolo
  • Sale grosso q.b.
  • Aglio 
  • Peperoncino se è gradito


Preparazione:

Per Prima cosa prepariamo la pentola piena d'acqua per metà, per sterilizzare i barattoli e
i coperchi ,portiamola al bollore e poi abbassiamo la fiamma per mantenere l'acqua sempre bollente.

Puliamo la Zucca  e tagliamola a dadini 



Preferisco prepararla in modo semplice mettendo tutti gli ingredienti insieme.
inizialmente la fiamma è al massimo poi appena comincia a friggere abbasso alla media 
e copro con coperchio ,rigirando spesso affinchè  non si attacchi., con una paletta 
possibilmente di acciaio non di legno.  Appena la Zucca rilascia la sua acqua , copro e lascio 
cuocere fin quando sia cotta e giusta di sale.

A questo punto non spegnete il fuoco ma abbassatelo al minimo perchè è bollente che dobbiamo 
metterlo nei vasetti .
Immergere i barattoli e tappi,uno alla volta, nell'acqua bollente, questo passaggio è importante perché evita lo sbalzo termico e quindi la rottura del vetro quando si versa dentro la conserva bollente. Ma soprattutto viene sterilizzato e si manterrà più a lungo.
Versate con un mestolino d'acciaio la zucca bollente nel vasetto, tappate immediatamente e subito riponetelo tra le coperte. 

Coprite con la coperta subito , scoprite e ricoprite per ogni vasetto pronto. Riponeteli a testa in giù e vicini l'una all'altro.

Dopo tre quattro giorni potete riporli nella dispensa. 
Importante , quando li aprirete , il tappo deve far forza  come quelli che acquistiamo , poi per sicurezza odorate e assaggiate sempre che la conserva non si sia alterata . 

Per i sughi avanzati procedete allo stesso modo , che siano bollenti e vasetti sterilizzati .

E' facile da farsi ...   Affrettatevi a Comprare prodotti di stagione e possibilmente Bio  ;-)

0 commenti:

Posta un commento

Cerca la Ricetta

Translate

Iscrizione Feed

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

Amazon.it

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More