venerdì, ottobre 23, 2020

Zuppa di Zucca Patate e Gamberi



Ingredienti:
  • 400 g di zucca,
  • 400 g di patate,
  • 400 di gamberi sgusciati,
  • 1 scalogno,
  • erba cipollina ,
  • sedano,
  • Foglia di alloro
  • 4 cucchiai di olio evo,
  • 1/2 l di brodo vegetale,
  • 250 g di pancetta tesa,
  • erba cipollina q.b.
  • 1 cucchiaino di cumino macinato
  • peperoncino in polvere
  • sale e pepe












PREPARAZIONE:

Sbucciate, lavate e cubettate le patate , la zucca ,sedano ed erba cipollina.
In una pentola fate scaldare l'olio extravergine d'oliva con lo scalogno affettato finemente.
Non appena l'olio inizia a sfrigolare unite le verdure cubettate ed il brodo.
Lasciate cuocere il tutto, a pentola incoperchiata, fino a quando le verdure saranno quasi cotte 
Nel frattempo, mettete ad arrostire la pancetta tagliata a listarelle in una padella ,senza olio per 5 minuti poi aggiungete 2 cucchiai di brodo e mettete i gamberi sgusciati ....
fate cuocere 10 minuti sfummate con vino bianco.
Quando la zuppa sarà quasi pronta inserite i gamberi e lasciate  sobbollire ancora 10 minuti.
La zuppa è pronta ... servitela con crostini o preparate delle bruschette  alla griglia  spennellate di burro fuso.




NB: se vi piace più cremosa frullate una metà della zuppa di verdure....

LA PAELLA DI PESCE E VERDURE

PAELLA DI PESCE E VERDURE





Ingredienti  Per 6-7 persone
  • qualche carcassa per fare del fumetto
  • 4 grossi calamari
  • 2 filettini che tengano la cottura
  • 1,5 kg fra cozze e vongole
  • 6 cicale (o scampi)
  • 300 gr di pomodorini ciliegini
  • 1/2 peperone giallo
  • 1/2 peperone rosso
  • piselli e fagiolini a piacere
  • 2 cipollotti
  • 3 grossi spicchi d'aglio fresco
  • 500 gr di riso
  • 2 bustine di zafferano
  • dado vegetale



Preparazione

Pulizia pesce
Mettere le vongole in acqua salata (meglio se acqua in bottiglia, 1,5 cucchiai di sale per litro) a pulirsi.
Intanto, con una paglietta metallica, pulire la superficie delle cozze e toglierne la barbetta (buttare quelle rotte).
Pulire (se non l'avete fatto fare al pescivendolo) i calamari, eliminando la cartilagine interna, rimuovendo testa ed interiora. Della testa io tengo solo la parte con i tentacoli, mentre il resto, pulito dalla vescichetta e interiora, lo metto nella pentola del fumetto.
Tagliare infine il corpo del calamaro ad anelli.
Lavare in acqua corrente i crostacei. 
Nel caso delle cicale, tagliare le zampette e fare la punta alla coda.Tagliare i filetti a quadratini di 5 cm circa di lato.

Precotture (circa 1 ora)
Mettere a cuocere il fumetto con poco sale o dado vegetale, fatto in casa, mi raccomando.
Mettere i peperoni in forno a 240° C per 20 minuti circa.Intanto, in acqua bollente salata, far cuocere 10 minuti i piselli, quindi scolarli e metterli subito in acqua ghicciata.
Eseguire la stessa operazione con i fagiolini, ed una volta tolti anche dall'acqua ghiacciata, tagliarli in bastoncini da 4-5 cm.
Nel frattempo i peperoni dovrebbero iniziare a formare sulla superfice delle bolle e la pelle a bruciacchiarsi. Toglierli dal forno e metterli in un sacchetto di carta, per favorire il distacco della pelle.



Mentre i peperoni di passano, mettere a cuocere sulla griglia i crostacei: io me regolo con il colore della carne, che diventa bianca, e con quello del carapace, che tende al rossiccio. Quando saranno intiepiditi, tagliarne la schiena o i bordi per favorirne l'apertura mentre si mangiano. Mentre cuociono i crostacei, tagliare a metà i pomodorini.
Togliere i peperoni dal sacchetto, spellarli e farli a quadrati di 2 cm circa di lato.




Mettere nella paella 1/2 bicchiere d'olio ed uno spicchio d'aglio in camicia. Scaldare a fuoco vivace, versarvi le cozze, farle aprire e metterle da parte. Buttare l'acqua di cottura.

Rimettere olio ed uno spicchio d'aglio in padella, questa volta mettere le vongole, ed appena si aprono metterle da parte.
Il sugo che hanno rilasciato andrà aggiunto alla pentola del fumetto


(cozze, vongole, crostacei, filetti) in contenitori coperti, con un velo di fumetto sul fondo, in modo da scaldarsi senza seccarsi.

Mettere 1/2 bicchiere d'olio con uno spicchio d'aglio nella pentola e far friggere a fuoco vivace i filettini, quindi metterli da parte.
Aggiungere ora all'olio i cipollotti affettati grossolanamente, i calamari e cuocere a fuoco medio per 5 minuti.

                                                                          
Aggiungere i pomodorini e continuare la cottura altri 5 minuti.

                                                                                     


Abbassare la fiamme ed aggiungere peperoni, piselli, fagiolini e cuocere altri 5 minuti. Prima di iniziare con il riso, io consiglierei di mettere in forno a bassa temperatura, tutti i pesci messi da parte



Aggiungere ora il riso, lo zafferano sciolto in una tazza di fumetto, e tanto brodo quanto pasta a coprire tutto abbondantemente. Se non bastasse il brodo (probabile) aggiungere acqua calda, mi raccomando sempre calda, altrimenti si rischia di bloccare la cottura del riso.La cottura del riso va iniziata a fuoco vivace per 7-10 minuti, proseguita a fuoco dolce.Aggiungere quindi tutto il pesce e continuare la cottura a fuoco dolce per altri 5-7 minuti.A questo punto il brodo doverebbe ormai essere quasi tutto assorbito, quindi continuerei la cottura per altri 3-4 minuti coperto per completare l'asciugatura.Alla fine il riso deve essere asciutto, non bagnato come nel risotto, e cotto il più uniformemente possibile. Per farlo, evitate di mescolarlo troppo, in modo che non rilasci troppo amido.
Togliere dal fuoco e far riposare 10 minuti coperto da un panno. Servire guarnito con fettine di limone e se lo gradite con una spolveratina di prezzemolo (non lo consiglio) o una grattuggiatina di buccia di limone e arancia: quest'ultima è una mia idea, ma da un buon aroma, tutto di mediterraneo.

Consigli
Se vi sentite in difficoltà con la cottura del riso (a me questa volta è capitato per aver esagerato con il riso) potete coprire la paella con alluminio e cuocere in forno a 160-180°C
.Prestate attenzione però, perchè in questo modo, con l'umidità trattenuta, il riso rischia di lessarsi o peggio ancora diventare risotto.










sabato, ottobre 26, 2019

INSALATA RUSSA




Ingredienti:(per 6 persone)
  • 500 g - maionese 
  • 200 g - piselli, 
  • 6 - cetriolini sott'aceto, 
  • 4 - patate, 
  • 3 - carote, 
  • 2 - Uova 


Preparazione:


Mettete a bollire quattro tegami separati di acqua. Mondate, sbucciate, e tagliate a dadini piccoli patate e carote. Salate l'acqua in tre dei tegami. Lessate separatamente carote, patate e piselli.

Calcolate non più di sette-otto minuti per le carote e i piselli, dieci per le patate; non dovranno cuocere troppo.

Intanto fate rassodare per 10 minuti nel quarto tegame le uova. Intanto tagliate a dadini anche i cetriolini. Scolate tutto e lasciate raffreddare.

Unite, in una terrina o in uno stampo, tutte le verdure. Aggiungete due terzi della maionese. Coprite il recipiente con della pellicola trasparente e mettete in frigorifero. Riponete in frigorifero per un'ora. Intanto sgusciate le uova e tagliatele a fettine. Recuperate l'insalata russa, e capovolgete la terrina o lo stampo sul vassoio da portata. Coprite l'insalata russa con la restante maionese, a ciuffetti.


Insalata Russa
Disponetevi sopra le fettine di uova sode. Sbizzarritevi pure, se credete, con altre decorazioni come olive, pezzetti di tonno, capperi... insomma, quello che più vi stimola la fantasia!

Cerca la Ricetta

Translate

Iscrizione Feed

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More